Alle donne che ci provano

October 7, 2016

 

Penso alle mie donne del corso di autoimprenditorialità (sia dell'edizione 2015 che di quest'anno) e penso che...porca miseria...sono uniche! 

Senza particolari titoli di studio ne qualifiche professionali hanno deciso di capire se e come possono diventare imprenditrici. 

 

Barbara e Claudia sono cambiate, gli si è acceso il fuoco negli occhi durante il corso una volta che hanno trovato il loro sogno. Martina ha mostrato un lato deciso e intraprendente che nessuno si aspettava. Rosa...a Rosa devo scrivere! Chissà se il suo pub è diventato realtà!

 

Le donne di quest'anno cantano, recitano, scrivono, studiano, sognano di essere libere. 

 

E poi penso alle donne che incontro tutti i giorni con il mio lavoro di consulenza. Tutte "free lance", come si dice oggi.

 

Barbara che riparte da zero completamente da sola. 

Martina che rifiuta un tempo indeterminato parastatale per seguire il suo sogno e la sua passione.

Silvia che fa ciò che ama e da spazio alla sua sensibilità e al suo mondo interiore.

Claudia che ha fatto diventare la sua professione "avvicinabile", abbattendo barriere con la sua solarità.

Laura che fa mille cose, perchè solo così ha sempre pronto un piano B.

 

E la lista è ancora lunga....molto lunga!

 

 

 

Ogni volta che incontro queste donne penso solo che "WOW!". Sono fiera e orgogliosa di conoscerle, di poter assistere ai loro cambiamenti, di poterle sostenere a di poterle vedere brillare!

 

Sono donne che ci provano, tutti i giorni. Che hanno lottato e lottano quotidianamente per conquistare il proprio spazio e per poterlo mantenere.

 

Sono donne che si arrangiano, inventandosi tutti i giorni un modo per poter dare un senso all'energia che ci mettono.

 

Sono donne che lavorano senza orari nè luoghi nè limiti perchè niente altro le rende felici come il loro sogno. 

 

Sono donne che "instabilità e incertezza" sono uno stile di vita e che non farebbero a cambio neanche per tutto l'oro del mondo con una vita in cui la sveglia suona tutti i giorni alle 7.00.

 

Sono donne che forti e indipendenti che chi le vede da fuori le ammira e "tu sei fortunata perchè non hai nessuno che ti comanda!"

 

 

Eppure io le amo perchè sono incredibilmente fragili, e capita che decidano di rinunciare al proprio sogno per dare spazio all'amore e alla famiglia o che si ritrovino a piangere davanti ad un caffè perchè "come farò a gestire tutti gli ordini?" o che sclerino in un lunedì pomeriggio qualsiasi perchè hanno lavorato tutto il weekend e non ce la fanno più.

E le amo perchè sono curiose, si fanno domande, cercano risposte. Perchè sono incoscienti e quando si mettono in gioco lo fanno al 100%, rischiando anche di uscirne rotte.

 

 

 

A loro:

a quelle che hanno un sogno e cercano di seguirlo

a quelle che stanno arredando il loro futuro di punti di domanda

a quelle che gestiscono paure e dubbi dicendosi che in qualche modo si farà

a quelle che si sono momentaneamente fermate a tirare il fiato

a quelle che hanno sentito il fuoco dentro e hanno gli occhi che brillano...

 

...non smettete mai. E insegnatelo ai vostri figli e ai vostri nipoti. 

Il futuro, quello fatto da gente che non si lascia abbattere dalle difficoltà, è anche in mano vostra e all'esempio che voi date tutti i giorni.

 

 

 

 

"Se altre, perchè non noi?"

 

 

 

P.s.: l'immagine è un poster che ho a casa; è li a ricordarmi tutti i giorni che ci sono un sacco di donne che ce l'hanno fatta e che non esiste nessun buon motivo per pensare che per me e per le donne a venire non ci siano le stesse possibilità.

 

In ordine quasi casuale: Lucrezia Borgia, Indira Gandhi,Nawal al-Sa'dawi, Rania di Giordania, Evita Peron, Mata Hari, Giovanna D'Arco, Maria Antonietta, Paolina Bonaparte, Carla Fracci, Elisabetta I, Maria Callas, Martha Graham, Margherita Hack, Emma Goldman, Rita Levi Montalcino, Betty Friedan, Madre Teresa, Karen Blixen, Aung San Sun Ky, Oriana Fallaci, Grazia Deledda, Rigoberta Manciù, Isabella Allende, Saffo, Alda Merini, Emily Dickinson, Cocò Chanel, Oprah Winfrey, Lauryn Hill, Marylin Monroe, Waris Dirie.

 

 

Please reload