Qualsiasi lavoro tu scelga, coltiva sempre le tue passioni!

January 4, 2018

Ilaria Goffo è una delle storie che puoi leggere su "E adesso cosa faccio?"

Ilaria è una maestra della scuola primaria, il classico lavoro che quando diventa sicuro ce lo si porta dietro per sempre. 

 

Ed è stato proprio questo "per sempre" a far sentire Ilaria quasi come un leone in gabbia: la burocrazia, la quotidianità, i programmi da seguire e via dicendo. Tutte cose che stavano soffocando la passione per il lavoro, la gioia dello stare con i bambini e la creatività che voleva portare in aula.

 

Inizia a scrivere la sua storia fino a quel momento; il risultato è "Io vedo". Riscopre così il piacere di liberare la sua mente attraverso la scrittura, la poesia, la pittura e il disegno. Come unire tutto questo? Nasce il secondo libro: "Real e zia Segunta", una favola dedicata ai bambini.

 

 

Perché ti ho voluto presentare Ilaria? Perché credo fermamente che sia necessario sostenere le proprie passioni e i propri hobbies fuori dall'ambito lavorativo (e se ci portano anche qualche entrata economica meglio!).

Il motivo principale è che coltivare ciò che ci rende felici ci permette di ricaricare le batterie della quotidianità. Ritagliarsi dei momenti per sé stessi ci può aiutare a ritrovare anche l'energia per affrontare al meglio la routine lavorativa, soprattutto quando non ci rispecchia perfettamente!

 

Non importa che la professione che scegliamo corrisponda con il lavoro dei nostri sogni o meno. 

Please reload