Se hai paura della concorrenza, preparati a chiudere!

November 20, 2015

E' da un pò che mi frulla in testa questo post: nasce come risposta alle lamentele che spesso mi capita di leggere e sentire da parte dei commercianti (e non solo).

 

Si dice aprirà Starbucks anche in Italia e giù polemiche e critiche e panico diffuso: e i nostri bar?? E l'italianità?? Vogliono proprio distruggerci!

Si dice apriranno vari centri commerciali nel Padovano e via che si parte con la sfilza di commenti del tipo "vogliono distruggere il centro".

Se vengono fatti i mercatini in centro, la gente non entra nei negozi perchè guarda le bancarelle e quindi "che senso ha?!?".

 

Avete mai sentito almeno una di queste discussioni? Se ci avete fatto caso, terminano senza una soluzione.

 

E se cambiassimo il punto di vista? E se invece di aspettare una soluzione "da fuori" la cercassimo "dentro"?

 

Ogni giorno aprono e, contemporaneamente, chiudono negozi e bar. Eppure qualcuno continua a lavorare e qualche altro ottiene anche ottimi risultati. Come mai?

  • Perchè hanno lavorato su se stessi, hanno individuato i loro punti di forza e li sfruttano, sanno quali sono le opportunità del mercato e ne traggono beneficio, riconoscono le minaccie del mercato e le trasformano in opportunità (analisi).

  • Perchè conoscono i loro clienti e sanno soddisfare al meglio i loro bisogni e a risolvere i loro problemi, arrivando ad anticiparli (fidelizzazione).

  • Perchè sanno usare gli strumenti di comunicazione e creano relazioni positive con i clienti stessi, che porteranno nuovi clienti (comunicazione).

  • Perchè fanno rete con altre realtà affini alla propria, senza essere chiusi e gelosi del proprio orticello e, contemporaneamente, garantendosi la possibilità di essere in prima linea per approfittare di nuove opportunità (network).

Non pensate che valga la pena provarci? Quali sono i vantaggi che potreste ottenere con questo cambiamento?

  • Clienti fedeli --> fatturato garantito

  • Nuovi clienti --> fatturato nuovo

  • Non dovete chiudere --> fatturato con chiusura in positivo

  • Non subite ma utilizzate a vostro vantaggio ciò che "capita" --> fatturato nuovo 

E, ultimo ma non ultimo vantaggio....la soddisfazione personale e professionale in crescita! Avrete sempre meno motivi per lamentarvi perchè avrete voi in mano le redini della vostra azienda (grande o piccola che sia).

 

Nelle interviste che ho fatto in questi mesi ad artigiani, liberi professionisti e piccoli imprenditori ho potuto notare come lo spirito che faceva da comune denominatore era proprio questo: uno spirito positivo e proattivo! E dati i loro risultati abbiamo la prova che funziona!

 

Il mio invito per il 2016 è proprio questo: smettiamo di "imbruttirci" e puntiamo su noi stessi! 

Proviamo a farlo insieme?

 

 

 

 

 

 

 

Please reload